PassaggioVitale

Aggiornamento: 22 gen 2020

Una porta, un portale dal quale ciascuno può accedere al cambiamento nella ricerca del proprio vero io.

Un piccolissimo sentiero in sassi invita il passante ad attraversare il portale affacciandosi in punta di piedi al cambiamento.

L'opera è in sostanza un grande uovo, simbolo di nascita e rinascita in tutte le culture del mondo, che sta per cadere lungo le pendici dell'Appennino, ma non cade. Tutta l'energia di caduta è ferma lì, tutta l'energia spesa per l'estrazione dell'alluminio, che compone l'opera, è ferma lì; tutta l'energia della fusione dell'alluminio riciclato è ferma lì, come l'energia di tutte le persone che hanno maneggiato nel tempo questo alluminio oggi fuso in un' unica cosa.


L'altezza del portale obbliga ad inchinarsi, in umiltà, durante il passaggio. Il suo esile spessore lo rende un moltiplicatore di potenzialità... Nell'istante in cui entri... Stai già compiendo due azioni...stai contemporaneamente entrando e uscendo. Ma ogni cosa ha uno spessore, è lì che avviene il cambiamento, in quell'istante, quell'istante in cui ogni cellula del corpo non è né dentro, né fuori.

In un nulla ricchissimo di energia dovuta a tanti, avviene il cambiamento di ciascuno.


PassaggioVitale


L'opera è installata in maniera permanente QUI lungo il sentiero CAI "La via degli Dei", ovvero il famoso sentiero che collega, in 5 giorni di cammino, Bologna a Firenze. Per attraversare il portale occorre compiere due passi all'esterno del sentiero battuto, due passi nell'ignoto.


DETTAGLI TECNICI:

Realizzata con un' anima in ferro e rivestita dall' equivalente di 130 lattine riciclate fuse in un unico corpo.
150cm x 100cm

Clicca qui per individuare su mappa dove è esposta